Qualcuno ha detto Portovenere? Finalmente è arrivata l’estate e, come tutte le estati, ci viene voglia di andare al mare. Purtroppo noi non abbiamo ancora le ferie, allora, quando ci capita partiamo per scoprire ancora una volta le bellezze della nostra amata Liguria; lo scorso weekend infatti siamo partite in direzione Portovenere, un comune piccolo nella provincia di La Spezia, che insieme alle isole Palmaria, Tino, Tinetto e alle Cinque Terre, fa parte dei patrimoni dell’umanità tutelati dall’UNESCO. Se state programmando un viaggio in Liguria, sicuramente Portovenere è una delle mete da visitare, quindi continuate a leggere l’articolo perché vi daremo molti consigli per visitare Portovenere!

IL NOSTRO WEEKEND A PORTOVENERE

Lo scorso weekend eravamo libere, allora abbiamo deciso di partire: direzione Portovenere. Per goderci tutta l’atmosfera, abbiamo deciso di rimanere a dormire fuori. Per l’alloggio abbiamo scelto l’affittacamere Via delle 5 Terre Rooms situato fuori La Spezia, ottimo punto per raggiungere Portovenere, ma anche le Cinque Terre, infatti in meno di venti minuti di auto si arriva a Manarola. Se non volete dormire fuori, ma visitare Portovenere in giornata, vi consigliamo di prendere i battelli che partono dalla passeggiata Morin a La Spezia, viaggio molto suggestivo; oppure di parcheggiare fuori La Spezia e prendere un autobus di linea direzione Portovenere.

Abbiamo voluto fare le vere turiste, infatti abbiamo raggiuto i principali luoghi d’interesse, come il Castello Doria e la Grotta di Byron, fino ad arrivare sull’isola Palmaria e tanto altro.

Ma adesso bando alle ciance sicuramente sarete interessati a scoprire cosa rende così bello e caratteristico questo borgo marinaro. A noi hanno colpito subito queste case coloratissime, dette anche “La Palazzata”, infatti ci siamo chieste come sarebbe bello vivere in una di esse.

Ora qui di seguito troverai i luoghi che più ci sono piaciuti e che ti consigliamo vivamente di visitare.

COSA VEDERE A PORTOVENERE

Le porte – Via Capellini

Per accedere al borgo di Portovenere dovrete passare sotto a una porta collegata a destra alla cinta muraria che scende dal Castello, immettendosi direttamente nel carruggio centrale dove potrete vedere le meravigliose casette colorate con le loro botteghe.

Chiesa di San Pietro

Si può raggiungere sia attraverso la passeggiata sia attraverso la via principale del paese. Pensate che questa chiesa è la più antica del Golfo infatti se ne hanno le prime testimonianze già dal XIII secolo. Arroccato su di uno sperone di roccia a picco sul mare oggi è un luogo di culto molto visitato. Al suo posto però si pensa sorgesse un tempio dedicato alla dea Venere Ericina nata dalla spuma del mare. Questa chiesa a parer nostro è inoltre perfetta per celebrare dei meravigliosi matrimoni ma non solo!

Grotta di Byron

Altra meta suggestiva ma che permette anche di avvicinarvi al mare e la visita alla Grotta di Lord Byron, la quale ricorda l’ardito nuotatore che sfidò le onde del mare da Portovenere a Lerici. Ma ora direte cosa ci faceva questo poeta inglese? Beh Portovenere, ma non solo, sono stati luoghi di ispirazione di molti poeti romantici inglesi e a Byron piaceva molto partecipare alle gare di nuoto nel Golfo. La grotta si può vedere molto bene dalla Chiesa di San Pietro si apre praticamente sotto il Castello. Per vederla più da vicino bisogna attraversare l’arco in pietra posto a destra nella piazza di San Pietro e scendere alcune scale.

Piazza San Lorenzo

Percorrendo una via che parte anche dalla Piazza della Chiesa di San Pietro si può raggiungere questa piazza in cui sorge il Santuario della Madonna Bianca diventata molto importante dopo che avvenne un evento miracoloso. Adesso ogni anno il 17 agosto si fa festa ricordando ciò che accadde nel lontano 1399.

Castello Doria

Dalla piazza sopra citata e percorrendo delle scale si raggiunge questa fortezza, un vero modello di architettura militare genovese. Composto di due blocchi veniva utilizzato per difendersi dalla minaccia pisana. Da qui si può così notare la cinta muraria che circonda Portovenere.

ISOLA PALMARIA

Davanti a Portovenere ci sono l’isola Palmaria, Tino, Tinetto. Noi abbiamo deciso di prendere il battello per visitare l’isola Palmaria. Purtroppo non avevamo molto tempo così abbiamo deciso che un giorno ci ritorneremo per scoprirla bene, e perché no fare anche tutto il giro!

A Portovenere non c’è molta spiaggia infatti molti bagnanti si accontentano degli scogli su cui si può stare, ma se invece volete godervi il mare potete raggiungere con soli 5 minuti di battello la spiaggia dell’isola Palmaria che inoltre vi offrirà una vista spettacolare sul borgo.

COME RAGGIUNGERE PORTOVENERE

Raggiungere Portovenere non è affatto semplice, è piuttosto complicato. Non c’è una stazione ferroviaria vicina ed i parcheggi sono pochissimi e tutti a pagamento (qui di seguito vi mettiamo una cartina con i parcheggi e le loro tariffe).

AUTO

Uscite dall’autostrada al casello di La Spezia e perseguite sulla statale 370 in direzione Cinque Terre – Portovenere. Noi vi consigliamo di lasciare la macchina prima di Marola e di proseguire prendendo un autobus.

AUTOBUS

Da La Spezia partono gli autobus in direzione Portovenere. I biglietti si possono acquistare in tutte le biglietterie oppure in stazione (La Spezia Centrale), ATTENZIONE, per via del covid i biglietti non si possono acquistare a bordo, quindi ricordatevi prima di salire di acquistarli. La linea di autobus è la 11/P. Le corse sono molto frequenti, infatti non ne passa uno ogni 15 minuti e il percorso dura circa 30 minuti.

BATTELLO

Il battello è indubbiamente il metodo più costoso per raggiungere Portovenere, ma sicuramente il costo pagherà sicuramente la vista che si vede. È possibile prendere il battello dalla passeggiata Morin a La Spezia.

Il gestore del B&B dove abbiamo alloggiato ci inoltre detto che si può raggiungere Portovenere con il TAXIBOAT. Sicuramente un’esperienza da vivere!

Queste erano alcune informazioni che vi possono servire per visitare Portovenere. Speriamo che con questo articolo vi sia venuta voglia di visitare questo luogo molto affascinante! Seguite sul nostro profilo Instagram dove sarete aggiornati sui prossimi articoli e su altre informazioni!

Giorgia & Gloria 

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.