Ciao a tutti viaggiatori!

Con questo nuovo articolo vogliamo portarvi alla scoperta di un nuovo borgo marinaro che si trova vicino a Genova!

Boccadasse, il borgo degli innamorati, è molto rinominata qui in Liguria. Molti genovesi raggiungono il borgo attraverso la passeggiata di Corso Italia. Sembra davvero strano dire che ci troviamo a Genova ma è davvero così. Fuori dalla città c’è questo bellissimo scorcio che ha mantenuto le sue tradizioni, infatti possiamo trovare ancora pescatori che svolgono le loro antiche attività che hanno permesso di tenere in vita questa bellezza.

Il nome deriverebbe dalla forma della piccola baia che pare una “bocca d’azë” che significherebbe bocca d’asino in dialetto genovese. Le leggende narrano che i primi ad insediarsi in questo luogo furono dei marinai spagnoli che stavano cercando rifugio poiché si imbatterono in una violenta tempesta.

Come ogni borgo marinaro della Liguria, Boccadasse è tipica per le sue casette color pastello e le strette vie che la rendono unica. Ma non solo! Il mare qui è stupendo!

Cosa vedere

Proseguendo lungo il piccolo molo e salendo le scale si può raggiungere la Chiesa dedicata a Sant’Antonio da Padova in cui sono contenuti molti ex voto legati a terribili vicende marinare. Da qui si può accedere ad una piazzetta che vi regalerà una vista mozzafiato dall’alto del borgo.

Dopo vi consigliamo di raggiungere nuovamente il borgo attraverso la Via Aurora, tipica crêuza ligure. Alla vostra sinistra troverete un’antica gelateria che da ben 30 anni delizia i turisti con il suo gelato stiamo parlando dell’Antica Gelateria. Non potete assolutamente perdervelo!!

Una volta arrivati in piazza, Piazza Nettuno, il cuore del borgo, vi consigliamo di percorrere la Via Della Scalinata che vi permetterà di immergervi nel borgo e nelle sue case. Arrivando in cima e poi svoltando a destra scendendo un pochino potrete raggiungere lo SPOT di Boccadasse! Stiamo parlando della famosissima piazzetta in cui vi è la scritta “VIETATO SOSTARE”. Qui, secondo noi, è d’obbligo farsi fotografare, magari seduti sul muretto in cui giace la scritta. Siamo ancora alla ricerca del significato, ma dato che una scalinata stretta porta proprio al mare, pensiamo che questa piazzetta poteva servire per i pescatori che magari dovevano utilizzarla per poter depositare casse e reti da pesca.

A noi Boccadasse ci è piaciuta davvero tanto! Un tempo era raggiungibile con maggiore facilità dal mare che da terra, oggi si trova al termine di Corso Italia. Da questo borgo è possibili raggiungere anche Vernazzola che in passato è stato soprattutto un importante approdo commerciale. Ci siete mai stati?

Alla prossima,

Gloria & Giorgia <3

Ti potrebbe piacere:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.